Rapporto di lavoro

Autorizzazione sui controlli a distanza superabile dopo la sentenza Ue

di Aldo Bottini

La sentenza della Corte europea dei diritti dell’uomo depositata il 17 ottobre (si veda il Sole 24 Ore del 18 ottobre ) offre interessanti spunti di riflessione sulla normativa italiana. La Grand chambre ha ritenuto, nella fattispecie sottoposta alla sua attenzione, non contraria alla Convenzione europea dei diritti dell’uomo (articolo 8) l’installazione da parte del datore di lavoro di telecamere anche nascoste al fine di individuare gli autori dei molteplici furti verificatisi in azienda. ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?