Rapporto di lavoro

L’alt ai licenziamenti esclude i dirigenti ma rimane il rischio di contenzioso

di Pasquale Dui

Il decreto Rilancio ha prorogato fino al 17 agosto il blocco dei licenziamenti stabilito dall’articolo 46 del Dl cura- Italia (Dl 18/2020, convertito dalla legge 27/2020). Il blocco, in vigore dal 17 marzo, non si applica ai dirigenti per quanto riguarda i licenziamenti individuali per giustificato motivo oggettivo. Tuttavia, nell’attivare eventuali procedure di recesso, in queste settimane, nei confronti di figure dirigenziali, le aziende devono seguire una serie di cautele ed evitare errori che potrebbero sfociare in futuri ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?