Rapporto di lavoro

Lavoratori stagionali, la Commissione Europea chiede agli stati membri un'azione ispettiva più intensa

di Mario Gallo

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

L'impiego dei lavoratori stagionali costituisce in molti settori economici, da sempre, il canale principale per consentire lo svolgimento delle attività produttive ma pone, invero, anche numerose criticità tra cui il rischio concreto di un allentamento delle tutele, a causa della marcata precarietà dei rapporti di lavoro. Per tale motivo e in considerazione anche dell'attuale emergenza determinata dalla SARS-COV2, la Commissione Europea ha pubblicato la Comunicazione 16 luglio 2020, n. C (2020) 4813, recante "Orientamenti relativi ai ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?