Rapporto di lavoro

Procuratore dell'azienda

di Antonio Carlo Scacco

LA DOMANDA Una azienda ha conferito una procura a un collaboratore non dipendente e non socio per atti che riguardano formulazione offerte per partecipazione a gare di appalto e per la stipulazione dei relativi contratti con corresponsione di un compenso fissato dal consiglio di amministrazione. Considerato che il lavoro svolto a favore dell'azienda non è di lavoro dipendente si chiede se il compenso percepito dal procuratore sia da considerare assimilato a lavoratore dipendente e soggetto a contribuzione presso gestione separata INPS.

Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?