Rapporto di lavoro

Responsabilità solidale

di Alberto De Luca

LA DOMANDA Un lavoratore propone domanda giudiziale contro il proprio datore di lavoro nonché appaltatore, diretta a far accertare dal Giudice del lavoro l'orario di lavoro full-time in luogo del part-time previsto contrattualmente e per l'effetto condannarlo al pagamento delle differenze retributive maturate. Contestualmente, ai sensi dell'art. 29 comma 2 della Legge 276/2003 il ricorrente chiede la condanna al pagamento delle differenze retributive anche nei confronti della Committente. Si chiede se il committente sia responsabile anche del pagamento delle eventuali differenze retributive dovute per una violazione, come nel caso di specie, esclusiva dell'appaltatore il quale ha violato la disciplina dell'orario di lavoro prevista per il part-time.

Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?