Previdenza e assistenza

Pace contributiva e gestione lavoro dipendente

di Gremigni Pietro

LA DOMANDA Scriviamo per avere una delucidazione sulla determinazione dell'imponibile per il riscatto di periodi non coperti da contribuzione tramite pace contributiva. L' Inps specifica con circolare n.6/2020 che "la retribuzione di riferimento è quella assoggettata a contribuzione nei 12 mesi meno remoti". Nel caso in cui nei 12 mesi suddetti siano presenti sia periodi di naspi che periodi di lavoro dipendente, come viene determinata la base imponibile? la Naspi entra a far parte della base imponibile o il periodo di naspi viene neutralizzato? Es:Riscatto pace contributiva 4 anni.Nei 12 mesi precedenti la domanda risultano 1 mese da lavoro dipendente (imponibile 1.500) ed 11 mesi di naspi (imponibile fig. 10.000), quale sarà la base imponibile?

Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?