Contratti di lavoro

Disciplina del lavoro intermittente

di Alberto Bosco

LA DOMANDA Al contratto di lavoro intermittente non si applica la disciplina del contratto a tempo determinato: mi domando se questo significa che non devo rispettare il numero massimo di 4 proroghe, lo stop & go, la durata massima di 24 mesi e tutto quanto attiene la disciplina del contratto a termine oppure se questo significa che, per esempio, un contratto di lavoro intermittente non può essere prorogato (e quindi alla scadenza deve per forza essere chiuso, eventualmente per effettuare poi un'altra assunzione) proprio in virtù del fatto che non si applica quanto previsto dalla disciplina del contratto a tempo determinato.

Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?