Rapporto di lavoro

Richiesta Naspi per dimissioni dopo aborto

di osef Tschoell

LA DOMANDA Si chiede parere sulla possibilità di richiedere la Naspi a favore di una donna dipendente che ha subito un aborto oltre i 180 giorni calcolati dalla data presunta del parto (data presunta del parto meno 300 giorni, più 180 giorni). Tale evento, essendo equiparabile dal punto di vista economico e normativo ad una maternità, potrebbe permettere l’ottenimento della Naspi a seguito di dimissioni in sede protetta? In caso affermativo, entro quanto tempo la dipendente dovrebbe presentare le sue dimissioni, utili all'ottenimento della prestazione, normalmente previste fino ad un anno di vita del bambino?

Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?