Contenzioso e giurisprudenza

Licenziamento, la Cassazione interviene sulla detraibilità dell’aliunde perceptum

di Marco Tesoro

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

Dall'ammontare del risarcimento del danno derivante da licenziamento illegittimo vanno detratti i compensi conseguiti dal lavoratore successivamente al licenziamento (cosiddetto aliunde perceptum).Tuttavia, l'aliunde perceptum non è detraibile dal risarcimento del danno per licenziamento illegittimo se l'attività svolta tra il licenziamento e la reintegra sia compatibile con la prosecuzione contestuale della precedente attività lavorativa. È questo il principio espresso dalla Corte di cassazione con la sentenza n. 17051 del 16 giugno 2021.Il caso trae origine dal licenziamento di un dipendente ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?