Contenzioso e giurisprudenza

Se l’azienda rinuncia al preavviso non c’è indennità sostitutiva

di Angelo Zambelli

L’azienda che abbia esonerato il dirigente dimissionario dal preavviso nulla deve a quest’ultimo a titolo di indennità sostitutiva prevista dall’articolo 2118 del Codice civile, non sussistendo in capo al recedente alcun diritto né interesse giuridicamente qualificato alla prosecuzione del rapporto di lavoro. È questo, in sintesi, il principio di diritto enunciato dalla Corte di cassazione nell’ordinanza 27934/2021. Il caso riguardava un dirigente che, rassegnate le dimissioni e esonerato formalmente dal preavviso ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?