Contenzioso e giurisprudenza

La formazione imposta dal datore rientra sempre nell’orario di lavoro

di Marina Castellaneta

La formazione professionale svolta su decisione del datore di lavoro, anche al di fuori del luogo di attività abituale, rientra nell’orario di lavoro. Lo ha stabilito la Corte di giustizia dell’Unione europea, con la sentenza nella causa C-909/19 con la quale è stata interpretata la direttiva 2003/88, su taluni aspetti dell’organizzazione dell’orario di lavoro, recepita in Italia con Dlgs 66/2003. La questione pregiudiziale è stata sollevata dai giudici rumeni prima di decidere sulla richiesta di un ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?