Contrattazione collettiva

Strumento universale, alternativa ai licenziamenti collettivi

di Arturo Maresca

La possibilità di stipulare accordi collettivi aziendali di incentivo alla risoluzione volontaria del rapporto di lavoro con il riconoscimento della Naspi (nel prosieguo “Accordi”) è stata originariamente concepita quale misura di compensazione al blocco dei licenziamenti per motivi organizzativi causati dal Covid. Una finalità che, però, non può indurre il legislatore a privarsi oggi di questo strumento, proprio quando con il ripristino (al 30 giugno) della possibilità di licenziamento si avverte maggiormente il bisogno di soluzioni non traumatiche per ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?