Contratti di lavoro

L’imponibilità va esclusa se i beni sono strumentali

di Serena Civardi e Alessio Vagnarelli

Dal punto vista fiscale i costi sostenuti per migliorare le condizioni di lavoro dei dipendenti che lavorano da casa dovranno trovare nei principi classici della tassazione del lavoro dipendente la loro “provvisoria” regolamentazione. La categoria concettuale di più immediato richiamo da questo punto di vista sembrerebbe essere quella del prevalente interesse del datore di lavoro, che si accompagna a un regime fiscale di non imponibilità per i dipendenti. Per quanto riguarda i ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?