Previdenza e assistenza

L’esonero contributivo degli autonomi non taglia le pensioni

di Fabio Venanzi

Dopo il via libera della Commissione europea e quello della Corte dei conti, il ministero del Lavoro ha pubblicato il decreto attuativo dell’esonero parziale dal pagamento dei contributi previdenziali 2021, dovuti dai lavoratori autonomi iscritti all’Inps e alle Casse professionali (si veda altro articolo in pagina), scadenti entro il 31 dicembre 2021. Il limite massimo individuale dello sgravio è di 3.000 euro su base annua, da riparametrare su base mensile, e spetta agli iscritti alle gestioni Inps di ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?