Previdenza e assistenza

La direttiva Ue sul salario minimo, tra contratti collettivi e nuovi interventi

di Giuseppe Cucurachi

Il testo imporrà agli Stati membri di adottare delle soluzioni che consentano a tutti (o quasi) i lavoratori di ricevere retribuzioni adeguate

Si è molto parlato in questi giorni della direttiva Ue sul salario minimo. Una direttiva non ancora approvata, tantomeno entrata in vigore, e che l’Italia attuerà tra un paio d'anni. In dettaglio, la direttiva imporrà agli Stati membri di adottare delle soluzioni che consentano a tutti (o quasi) i lavoratori di ricevere retribuzioni adeguate. In alcuni Stati membri, ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?