Rapporto con gli enti

Lo studio a maggioranza di avvocati non rilascia il visto di conformità

di Giorgio Gavelli e Lorenzo Pegorin

L'associazione professionale (studio associato) composta da avvocati e da dottori commercialisti iscritti nei relativi albi professionali – con i primi in numero prevalente – non può apporre il visto di conformità né trasmettere dichiarazioni vistate. Poiché i dottori commercialisti associati hanno costituito una ulteriore società di servizi contabili, abilitata all'invio telematico ai sensi dell'articolo 3, comma 3, Dpr 322/1998, il cui capitale sociale è da essi interamente posseduto, l'invio delle dichiarazioni avverrà a cura della predetta società, mentre il ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?