Rapporto con gli enti

Crisi d’impresa, sulle nuove norme il nodo delle penalità sui licenziamenti

di Carmine Fotina e Claudio Tucci

ROMA Resta un’impresa complicata trovare un’intesa tra ministero del Lavoro e ministero dello Sviluppo economico sulle norme che regolano il comportamento delle grandi imprese che intendono chiudere un sito produttivo in Italia. Difficile, ma non da escludere secondo alcune fonti di governo, l’approdo al consiglio dei ministri di domani. Le misure si applicherebbero alle realtà con almeno 250 dipendenti che chiudono «per ragioni non determinate da squilibrio patrimoniale o economico-finanziario che ne renda probabile la crisi ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?