Rapporto con gli enti

Ispettorato, risposta entro sette giorni sull’astensione prima del parto

di Barbara Massara

L’Ispettorato nazionale del lavoro fornisce nuovi chiarimenti per la gestione dei congedi di maternità prolungati a causa delle condizioni ambientali non favorevoli o in caso di impossibilità di spostamento della lavoratrice ad altre mansioni. Nella nota 1150 del 13 ottobre l’Inl conferma che l'astensione obbligatoria ante partum nei casi di cui all'articolo 17, comma 2, lettere a e b, del Dlgs 151/2001 decorre dalla data di emissione del provvedimento adottato dall'Ispettorato così come previsto ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?