Rapporto con gli enti

Omessa o tardiva comunicazione: la sanzione è da 100 a 500 euro per ciascun lavoratore

di Stefano Rossi

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

L’omessa o la tardiva comunicazione, oltre il ventesimo giorno dall’instaurazione del rapporto di lavoro con il lavoratore impiegato tramite piattaforma digitale, dà luogo alla sanzione amministrativa di importo variabile da 100 a 500 euro per ogni lavoratore interessato. Non troverà invece applicazione la maxi sanzione per lavoro nero, poiché la disposizione introdotta dal Dlgs 151/2015 si applica solo in caso di impiego di lavoratori subordinati senza preventiva comunicazione di instaurazione del rapporto di lavoro da parte ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?