Rapporto di lavoro

Lavoro, l’inclusione degli stranieri migliora organizzazione e competitività

di Franca Deponti, Valentina Melis e Serena Uccello

Le aziende più inclusive fanno passi avanti nell’organizzazione, che porta frutti per tutti i lavoratori. Hanno vantaggi nei percorsi di internazionalizzazione e nelle strategie commerciali. In sintesi: diventano più competitive. È questa una delle conclusioni che si trae dallo studio «Una macchina in moto col freno tirato. La valorizzazione dei migranti nelle organizzazioni di lavoro», condotto in Emilia Romagna, Lombardia, Piemonte, Puglia e Veneto, nell’ambito del progetto «DimiCome» (Diversity management e integrazione. Competenze dei migranti nel mercato del lavoro), ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?