Rapporto di lavoro

Smart working, per le spese sostenute dal lavoratore solo contributi volontari

di Aldo Bottini e Diego Paciello

Le norme non prevedono alcuna forma di rimborso
per i costi da lavoro agile

Il massiccio ricorso al lavoro agile durante la pandemia ha sollecitato lavoratori e sindacato a sollevare il tema del riconoscimento ai dipendenti in smart working di un ristoro per le maggiori spese eventualmente sostenute per il proprio collegamento internet e per le utenze casalinghe, nonché per la predisposizione di una postazione di lavoro all’interno dell’abitazione, con apposite dotazioni e complementi d’arredo. È stato altresì ripreso su larga ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?