Rapporto di lavoro

Le soft skills del capo ibrido? Primo ascoltare e poi comunicare

di Cristina Casadei

Primo, imparare ad ascoltare i collaboratori. Poi comunicare efficacemente. Motivarli. Coinvolgerli. Stabilire obiettivi chiari e misurare i risultati del team. Marco Ceresa, group ceo di Randstad Italia conta sulle dita di una mano le caratteristiche che dovranno avere i capi nella nuova normalità, a cui tutti ci stiamo preparando. «Per adattarsi e avere successo in questa nuova normalità i manager devono essere “remote leader”, cioè leader capaci non soltanto di essere dei “capi” ma soprattutto di prendersi cura delle ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?