Rapporto di lavoro

Punito il professionista che accetta un corrispettivo esiguo

di Guglielmo Saporito

L’equo compenso che approda all’aula di Palazzo Madama entrerà in vigore per tutte le categorie professionali, sia collegiate (avvocati, commercialisti, ingegneri, geometri) che associative (con iscrizione ministeriale a norma della legge 4/2013, come i tributaristi). I contratti stipulati da tali professionisti con clienti “forti” (imprese bancarie e assicurative, enti con più di 50 dipendenti o ricavi annui oltre 10 milioni), dovranno prevedere un compenso «equo». La qualità «equa» del compenso sarà desunta da una pluralità ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?