Rapporto di lavoro

Smart working, l’incrocio tra protocollo e scadenze

di Aldo Bottini

In attesa dell’intesa tra le parte sociali, confermato il termine del 31 agosto: ancora niente accordo individuale

Per lo smart working non è ancora tempo di normalità piena. Anzi, sembra confermato l’orientamento a continuare ad utilizzare questa modalità di svolgimento della prestazione lavorativa (anche) come strumento per fronteggiare la diffusione del virus Sars-CoV-2/Covid-19. A ribadirlo è il Protocollo firmato il 30 giugno dalle parti sociali che «aggiorna e rinnova – si legge - i precedenti accordi su invito ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?