Rapporto di lavoro

L’anno solare per la stagionalità delle aziende turistiche può decorrere da qualsiasi giorno

di Josef Tschoell

LA DOMANDA In base al Dpr 1525/1963 al n. 48, come modificato dal Dpr 378/1995, si considerano aziende di stagione quelle che osservano un periodo di inattività non inferiore a settanta giorni consecutivi nell'anno solare. Il Ccnl Alberghi Confcommercio richiama tale norma al fine di definire la stagionalità anche ai fini di avere agevolazioni per il ricorso al lavoro a termine senza dover osservare i limiti stringenti imposti dal Decreto Dignità. Nella fattispecie per anno solare si deve intendere il periodo intercorrente dal 01 gennaio al 31 dicembre di ogni anno, come da Cassazione 9014/2015, oppure si deve fare riferimento alla definizione astronomica di anno solare che non coincide quindi con l'anno di calendario?

Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?