Rapporto di lavoro

Omessa consegna precedente scelta destinazione tfr

di Baltolu Manuela

LA DOMANDA Una ditta ha assunto un dipendente a tempo indeterminato. Dopo un paio di mesi il rapporto di lavoro è cessato. Il datore di lavoro sapeva in modo informale che il dipendente aveva aderito ad un fondo pensione. Il dipendente non ha però consegnato la precedente scelta del tfr e nella compilazione del modello tfr 2 dal nuovo datore di lavoro ha indicato che il tfr non venisse destinato alla previdenza complementare. Ci sono delle responsabilità da parte del datore di lavoro nel caso in cui si liquidi direttamente il tfr al dipendente, senza versarlo alla previdenza complementare?

Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?