Rapporto di lavoro

Nozione di rinnovo di contratto a termine

di Alberto Bosco

LA DOMANDA Nel caso dovessimo usufruire del “rinnovo” del contratto a termine in base al decreto sostegni (DL 41 del 22/03/2021) quindi usufruire della possibilità di riaprire un contratto per un massimo di 12 mesi e per una sola volta senza causale, il nuovo contratto deve essere obbligatoriamente per le stesse mansioni, livello, luogo di lavoro del precedente contratto? Quindi una vera e propria clonazione del precedente contratto? o è sufficiente una riassunzione a termine anche con altro livello, mansione, luogo di lavoro per poter instaurare il rapporto agevolato? inoltre il contratto rinnovato è prorogabile visto che la normativa dice una sola volta?

Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?