Rapporto di lavoro

Donazione volontaria dopo cessazione attività

di Antonio Carlo Scacco

LA DOMANDA Un professionista, datore di lavoro, nei prossimi mesi, cesserà la propria attività e andrà in pensione. Sarebbe sua volontà, alla fine del rapporto di lavoro, erogare ai propri dipendenti una somma a titolo di riconoscenza per il lungo e impeccabile servizio prestato. La somma sarebbe aggiuntiva rispetto alle dovute competenze di fine rapporto. Tale erogazione, potrebbe essere strutturata nella forma della Donazione rimuneratoria ex art. 770 cc? Quindi al di fuori del rapporto di lavoro e della busta paga?

Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?