Rapporto di lavoro

Trasferta: è obbligatorio dimostrarne l'esistenza?

di Antonio Carlo Scacco

LA DOMANDA Si chiede cortesemente di sapere se, nell'ambito di un accertamento di natura contributiva o fiscale effettuato dai competenti organi ispettivi, il datore di lavoro sia obbligato a dimostrare documentalmente l'esistenza delle trasferte per la quali sia stata erogata la relativa indennità, non tassata ai sensi ed entro i limiti di cui all'art. 51, c. 5 del DPR 917/1986 (TUIR). In caso di risposta affermativa, si chiede di sapere se esistono documenti di prassi in tema di accertamento sulle indennità di trasferta, come circolari dell'Ispettorato del lavoro o della Guardia di Finanza.

Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?