Agevolazioni e incentivi

Contratto a chiamata e esonero donne svantaggiate

di Antonio Carlo Scacco

LA DOMANDA Una donna che nei 24 mesi precedenti l'assunzione abbia avuto un contratto a chiamata di 7 mesi, può essere considerata donna svantaggiata ai fine del requisito art 3 lettera d circ INPS _32/2021? Nella stessa circolare si dice che l'incentivo non spetta per le assunzioni a chiamata di donne svantaggiate, ma lo stesso contratto non è citato nella parte dedicata alla definizione di "priva di impiegato ...." . Ovvero vorrei sapere se il contratto a chiamata rientra tra le tipologie di rapporto di lavoro subordinato . la cui durata se superiore a 6 mesi , non consente alla donna di risultare "priva di impiego" e pertanto non svantaggiata. Grazie

Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?