Contratti di lavoro

Contratto a termine e CCNL Alimentari

di Alberto Bosco

LA DOMANDA Una società che applica il CCNL Alimentari artigianato in base al contratto nazionale di riferimento vorrebbe prorogare un rapporto di lavoro a un operaio superando la durata dei 24 mesi e portandola a 36 mesi come previsto dal contratto nazionale. Per questo tipo di contratto è corretto poter utilizzare personale a tempo determinato fino a 36 mesi sempre rimanendo nel limite massimo dei 4 rinnovi?

Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?