Rapporto di lavoro

Licenziamento per inidoneità e malattia

di Josef Tschoell

LA DOMANDA Un dipendente operaio carpentiere, assente per malattia da 4 mesi, in presenza di certificati medici rilasciati all'estero, rientra in Italia e viene sottoposto alla visita medica del medico aziendale che lo ritiene inidoneo permanente. il giorno stesso presenta all'azienda certificato medico curante per altri 15 gg. non c'è alcuna possibilità di variazione della mansione e si chiede se è corretto prevedere il licenziamento per inidoneità alla mansione decorrente dalla fine della prognosi medica.

Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?