Contenzioso e giurisprudenza

Il dipendente deve provare che il licenziamento è ritorsivo

di Matteo Prioschi

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

Spetta al dipendente dimostrare che il licenziamento deciso a suo carico dal datore di lavoro ha natura ritorsiva e discriminatoria. Lo ricorda la Corte di cassazione con la sentenza 20742/2018 depositata ieri che ha ribaltato i giudizi espressi dal tribunale e dalla Corte d'appello.Un dirigente è stato licenziato sulla base di tre contestazioni: costo spropositato e ingiustificato dell'auto aziendale; gestione insoddisfacente degli appalti; discrasie tra report gestionali. Nella fase sommaria il tribunale ha ritenuto ingiustificato il licenziamento ma ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?