Contenzioso e giurisprudenza

Solo il datore può scegliere le sanzioni disciplinari

di Valeria Zeppilli

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

La Corte di cassazione 11 febbraio 2019, n. 3896 è tornata a ribadire un principio fondamentale in materia di sanzioni disciplinari: il potere di infliggerle spetta esclusivamente al datore di lavoro, che è anche l'unico che può proporzionarne l'entità alla gravità dell'illecito accertato. Si rientra, infatti, all'interno del più ampio potere di organizzazione dell'impresa, che è espressione della libertà di iniziativa economica garantita dall'articolo 41 della Costituzione.Per tale ragione, secondo la Cassazione, il giudice, quando viene chiamato a ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?