Contenzioso e giurisprudenza

Vanno comunicati ai sindacati i nomi dei dipendenti

di Giulia Bifano e Massimiliano Biolchini

La condotta del datore di lavoro che si rifiuta di trasmettere al sindacato i nomi dei nuovi assunti è illecita, in quanto limita la prerogativa sindacale di inviare comunicazioni ai dipendenti e fare proselitismo. Lo chiarisce la Corte di cassazione con l'ordinanza 14060/2019 , confermando la decisione con cui la Corte d'appello di Catanzaro ha dichiarato antisindacale il comportamento di un noto istituto di credito che, nell'ottemperare a un ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?