Contenzioso e giurisprudenza

La conversione delle false cococo con risarcimento

di Giuseppe Bulgarini d’Elci

Secondo l’articolo 50 della legge 183/2010, il datore di lavoro che, a fronte di un rapporto di collaborazione coordinata e continuativa invalido, abbia offerto al collaboratore la trasformazione a tempo indeterminato, è tenuto unicamente a un’indennità ricompresa tra un minimo di 2,5 e un massimo di sei mensilità di retribuzione. Per la Cassazione (sentenza 25582/2019 depositata ieri), tale previsione va intesa nel senso che essa non preclude il diritto del lavoratore alla conversione del rapporto. La Suprema ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?