Contenzioso e giurisprudenza

Recesso illegittimo per il dipendente aggredito in una lite

di Giulia Bifano e Massimiliano Biolchini

Il licenziamento del dipendente che per difendersi dall'aggressione di un collega prende parte in una colluttazione è illegittimo perché sproporzionato. Se il diverbio è realmente avvenuto e ha ecceduto la semplice difesa, però, il lavoratore non ha diritto alla reintegra ma alla sola tutela indennitaria forte. Lo ha chiarito la Cassazione con la sentenza n. 29090/2019, decidendo sul ricorso di una società che si era vista condannata in primo e secondo grado a corrispondere 24 mensilità ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?