Contrattazione collettiva

Tempo e benessere contrattati

di Giorgio Pogliotti e Claudio Tucci

Una spinta ai servizi “welfare”, a partire dai più gettonati salute, previdenza complementare, educazione. Premi di risultato che arrivano anche a superare i 2mila euro. Nella maggioranza dei casi “realmente variabili” e legati a criteri come il fatturato aziendale, i risultati del singolo sito o alla funzione di appartenenza del lavoratore. Nel settore farmaceutico, 65.400 addetti (più 66mila nell’indotto), oltre il 90% a tempo indeterminato, la contrattazione, nazionale e di secondo livello, disegna formule innovative per ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?