Contrattazione collettiva

La moda e i suoi tre pilastri

di Giorgio Pogliotti e Claudio Tucci

Tre pilastri per il welfare del settore tessile, moda e accessori gestito dagli enti bilaterali. Sono previdenza, assistenza e sanità i tratti comuni dei cinque contratti nazionali - quello tessile-abbigliamento che interessa circa 420mila lavoratori, calzature (80mila), pelletteria (32 mila), occhiali (18 mila), concia (18 mila), oltre ai contratti più piccoli (giocattoli, penne, spazzole e pennelli)-, che presentano differenze, invece, per la fonte normativa. Il primo pilastro comune è rappresentato da Previmoda, il fondo pensione complementare ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?