Contratti di lavoro

Corte Ue: sì al «job on call» fino a 25 anni

di Massimiliano Biolchini e Edoardo Maria Ceracchi

Dopo l’intervento del Governo con la recente reintroduzione dei voucher lavoro, arriva dalla Corte di giustizia Ue un ulteriore supporto alle esigenze di flessibilità dell’attuale mercato del lavoro in Italia. Con una importante sentenza depositata ieri, la Corte di giustizia Ue ha infatti confermato la legittimità della normativa italiana in materia di contratto di lavoro intermittente (o job on call) con specifico riferimento alla disposizione (attualmente contenuta all’articolo 13 del dlgs 81/2015) che consente l’assunzione di soggetti con ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?