Contratti di lavoro

Per i 21mila addetti dell’Eni il premio diventa variabile

di Cristina Casadei

È nella correlazione tra compensi e risultati che il gruppo Eni e i sindacati (Filctem, Femca, Uiltec) hanno individuato il pilastro del nuovo impianto del premio di partecipazione, secondo quanto è stato condiviso nel verbale di accordo firmato l’altra notte a Roma. La nuova struttura del premio di partecipazione, che riguarda 21mila addetti, prevede la misurazione dei risultati di produttività in parte su base fissa e, in parte, su base variabile (quest’ultima in funzione dei risultati economici aziendali conseguiti ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?