Rapporto con gli enti

Tributaristi, controller e Dpo: così si ottiene il sigillo della qualità

di Francesco Nariello

Puntare su trasparenza e professionalità. E distinguersi dai competitor, offrendo competenze e prestazioni in linea con gli standard di mercato. Sono le motivazioni che spingono sempre più professionisti - in particolare quelli rientranti nelle categorie non ordinistiche - a ricercare un “bollino di qualità” in grado di attestare, attraverso una certificazione ad hoc, il possesso delle qualifiche necessarie a svolgere una determinata attività. Dal tributarista all’amministratore di condominio, dall’agente immobiliare al data protection officer, fino all’esperto ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?