Rapporto di lavoro

I redditi di collaborazione coordinata e continuativa e le detrazioni di produzione reddito

di Cristian Valsiglio

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

La collaborazione coordinata e continuativa è una forma contrattuale di lavoro autonomo disciplinata in particolar modo dall'articolo 409 del Codice di procedura civile. Tuttavia sotto l'aspetto fiscale i compensi erogati per tali prestazioni sono attratti nella categoria dei redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente e pertanto sono assoggettati a prelievo fiscale nel rispetto dell'articolo 50, lett. c-bis) del Dpr 917/1986. Tale classificazione tributaria ha ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?