Rapporto di lavoro

Whistleblowers più protetti con le nuove norme Ue

di Antonio Carlo Scacco

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

Il 7 ottobre il Consiglio europeo ha formalmente adottato ladirettiva UE sulla protezione degli informatori (whistleblowers), ossia di coloro che nel territorio della Unione riferiscono comportamenti scorretti di cui sono venuti a conoscenza sul posto di lavoro, per usare le parole del primo vicepresidente della Commissione Frans Timmermans "persone coraggiose che osano portare alla luce attività illegali e si alzano in piedi per proteggere il pubblico da comportamenti scorretti."Alcuni scandali recenti (ad es. i Panama Papers o Cambridge ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?