Rapporto di lavoro

Due orali con candidati presenti

di G. Ne.

Si stringono i tempi sull’esame forense. Già la prossima settimana potrebbe approdare in Consiglio dei ministri il testo del decreto legge che permetterà un orizzonte meno incerto a una sessione che già oggetto di rinvio è ora calendarizzata per la metà di aprile. L’ipotesi che ha preso corpo al ministero della Giustizia è quella di una inedita prova orale che andrà a sostituire quella scritta. Del resto, con 26mila candidati la scelta era obbligata. La ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?