Rapporto di lavoro

Malattia a cavaliere dei due anni

di Josef Tschoell

LA DOMANDA La dipendente ha terminato i 180 giorni validi per l'indennità economica di malattia il giorno 18/09/2018, come previsto dal contratto Terziario Confcommercio ha chiesto i 120 giorni di aspettativa non retribuita che scadono il 16/01/2019 (con certificazione medica che copre tutto il periodo). Nel caso di specie non è dovuta l'indennità a c/Inps, in quanto il rapporto risulta sospeso da più di 2 mesi. Nell'ipotesi in cui la dipendente chieda un periodo di ferie successivo alla scadenza dell'ultimo certificato di malattia, l'indennità c/inps e c/ditta verrebbe riconosciuta per ulteriori 180 giorni? Vi ringraziamo per l'attenzione.

Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?