Agevolazioni e incentivi

No al regime espatriati per chi è stato distaccato al momento dell'assunzione

di Antonio Longo

Non basta il distacco all’estero contestuale alla prima assunzione per consentire al manager che rientra in Italia dopo molti anni di beneficiare del regime “impatriati”. Si è espressa in questi termini l'agenzia delle Entrate nella risposta ad interpello 119/2022 di ieri. Il caso riguarda un dirigente di una società italiana assunto nel 2014 come responsabile della filiale di New York e contestualmente distaccato all’estero per un periodo iniziale di 3 anni. La società datrice di lavoro, in vista del ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?