Rapporto di lavoro

Blocco dei licenziamenti/1: il recesso è possibile per cessazione dell’attività, anche senza liquidazione

di Marcello Floris

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

Il decreto legge 41 del 22 marzo 2021 (Dl Sostegni) ha prolungato fino al 30 giugno 2021 il blocco dei licenziamenti individuali e collettivi per giustificato motivo oggettivo, già introdotto nel marzo 2021 dal decreto Cura Italia. La proroga è stata estesa fino al 31 ottobre per i dipendenti di aziende che fruiscono della casa integrazione in deroga e dell’assegno ordinario.In merito alle esclusioni dal blocco, il Dl 41/2021 replica quasi le stesse disposizioni ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?