Rapporto di lavoro

Nella nuova fabbrica anche l’operaio deve saper decidere

di Giorgio Pogliotti

Le imprese per il presente e il prossimo futuro guardano alle competenze “soft” immateriali: abilità cognitive, di contenuto, relazionali, analitiche e gestionali che sono diventate le “nuove hard skill”, quelle imprescindibili nel determinare la professionalità di un lavoratore e la sua occupabilità. L’avvento delle nuove tecnologie digitali e del cosiddetto “4.0” stanno provocando una rivoluzione nel modo di lavorare, oltre che di apprendere. Tra le imprese interpellate dalla ricerca sul capitale umano di Community Research ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?