Rapporto di lavoro

Google e Twitter riducono lo stipendio agli smartworker? Ecco perché in Italia non si può

di Marcello Floris

Una strada non percorribile neanche in presenza di un accordo collettivo

È comparsa recentemente la notizia che diverse multinazionali americane come Facebook, Twitter e Google abbiano introdotto una politica retributiva per la quale ai dipendenti che hanno deciso di continuare a lavorare dalla propria residenza, situata in aree dove il costo della vita è più basso, venga pagato un salario inferiore. Questa policy è applicata per ora solo ai dipendenti statunitensi, ed è collegata alla diffusione esponenziale del lavoro ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?